Prospettografi descritti dal DŘrer. Strumento del Keser

Il DŘrer descrive quattro strumenti per la riproduzione prospettica di un oggetto tridimensionale su un piano: il vetro o velo o finestra ; lo sportello o prospettografo a tre fili ; il prospettografo di J. Keser; la rete o reticolato o griglia .

3) Prospettografo di J.Keser.
Questo strumento (attribuito dal DŘrer a J. Keser) presenta i vantaggi del primo e del secondo strumento. Pu˛ essere usato da un’ unica persona la quale si servirÓ del seguente dispositivo di "mira": BC Ŕ un filo attaccato a un supporto C che si trova alle spalle del pittore e che egli stesso tiene teso spingendo con la mano sinistra sulla manopola M (vincolata all’asta rigida AB) e ponendo l’occhio in O Le sbarrette AQ e OB ,sorrette da AB, hanno lunghezza e posizione "aggiustabili" in modo che Q ed O siano allineati con C. Il pittore fa percorrere a Q il contorno apparente dell’oggetto (egli lo vede da O, ma Ŕ come se il suo occhio fosse in C) e -seguendo con la matita il movimento di Q- ricopia tale contorno sul quadro trasparente σ.

á
STRUMENTO - Dim. in cm 60 X 53 X 72

á